Per Bottega Veneta vendite in crescita del 44% e dieci negozi in più

Marco Bizzarri, Presidente e CEO di Bottega Veneta
Marco Bizzarri, Presidente e CEO di Bottega Veneta

Risultati da record per Bottega Veneta, marchio del gruppo Ppr, che nel secondo trimestre 2012 ha riportato vendite complessive per il periodo pari a 212 milioni di euro (in crescita del 50,2% a cambi correnti rispetto al secondo trimestre 2011). Il primo semestre 2012 si chiude quindi con vendite pari a 430 milioni di euro (in crescita del 44,3% a cambi correnti rispetto al 2011) ed un risultato operativo corrente di 130 milioni di euro, in crescita del 58,4% rispetto al 2011 e pari al 30,2% dei ricavi (2,7 punti percentuali in più dello scorso anno). Le vendite sono trainate da tutti i canali distributivi (retail, wholesale ed e-commerce) e da una crescita a doppia cifra registrata in tutti i mercati, sia maturi che emergenti. Bottega Veneta chiude inoltre il primo semestre 2012 con 180 negozi di proprietà rispetto ai 170 di fine 2011.

«Siamo soddisfatti dei risultati raggiunti nella prima parte dell'anno - ha dichiarato Marco Bizzarri, Presidente e CEO di Bottega Veneta - Nonostante uno scenario competitivo esterno incerto e in continua evoluzione, la crescita continua e stabile di Bottega Veneta conferma come l'attenzione alla operatività quotidiana, unitamente al mantenimento senza compromessi di strategie coerenti con i principi fondamentali e di lungo temine del brand, quali il made in Italy e la qualità totale, siano premianti».

Ieri erano stati resi noti i risultati del primo semestre 2012 di Ppr, che ha vantato vendite per 6,38 miliardi di euro, in aumento del 16,7% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente.

TAGS: Dati di bilancio | Marco Bizzarri | Ppr |

Shopping24

   
G