White Milano cresce e punta sull'asse con AltaRoma

Il 20 per cento di espositori in più rispetto all'edizione dello scorso febbraio, una location più ampia che al Superstudio Più affianca lo spazio ex Ansaldo e l'Hotel Nhow, e un'attenzione sempre più marcata verso i giovani talenti della moda internazionale. White Milano, da un decennio protagonista della moda milanese, tornerà ad animare Zona Tortona dal 23 al 25 febbraio 2013, in collaborazione con il Comune di Milano.

Molte le novità, presentate questa mattina in una conferenza stampa: «Complice la nuova location – conferma Massimiliano Bizzi, fondatore di White – la nostra piattaforma ha deciso di adottare una nuova strategia anche sul piano commerciale. White si presenta diviso in tre macro aree: le collezioni di ricerca, che da sempre fanno parte del nostro dna, saranno in via Tortona 27; al 54, invece, sarà di casa il casual – con Nike come guest d'eccezione – mentre l'Hotel Nhow sarà la sede di White Suite, una nuova realtà che raccoglie il meglio delle produzioni new classic». Nessuna rivalità con il neo nato salone Super: «Più realtà ci sono meglio è per Milano – commenta Bizzi – perchè la competizione è uno stimolo a fare meglio».

La nuova sezione White Suite ospiterà ben 60 marchi tra cui Lodental, guest designer della sezione: si tratta di un'etichetta italiana, creata da Andrea Provvidenza, che rilegge il loden in chiave contemporanea. Il salone vedrà la presenza di 417 espositori di cui 159 nuovi: «Tra questi ultimi, 116 sono italiani – dice Bizzi –; le proposte italiane si stanno rivelando sempre più forti e competitive sia sul piano della qualità sia su quello della creatività. Oggi rappresentano il 65% della nostra offerta».

Tra le new entry di rilievo va segnalato il marchio americano Opening Ceremony, fondato da Carol Lim e Humberto Leon, attualmente direttori creativi di Kenzo: il brand arriva per la prima volta a Milano per presentare una collezione di calzature dal mood etno-grunge.

I giovani continuano a mantenere un'importanza indiscussa: White Inside – sezione che si troverà all'interno dello spazio ex Ansaldo - ospiterà le aziende al debutto il cui numero è doppio rispetto alla precedente edizione di White Milano, a febbraio 2012. Sempre con l'occhio puntato ai giovani talenti il salone rafforza il proprio legame con AltaRoma: uno spazio sarà infatti dedicato interamente ad A.I Remove, una selezione di neonate aziende della moda attinte dal vivaio della kermesse romana dedicata all'alta moda. Quindici giovani animeranno l'area Lounge nell'ambito del progetto A.I – sigla che sta per Artisanal Inteligence – Fairfuture Circula. Tra loro Federica Moretti, Ludovica Amati, Chiara Baschieri, Marcomartino, Claudia Chianese.

Sempre in collaborazione con AltaRoma, domenica 24 febbraio White Milano presenterà negli spazi di ProgettoCalabianaMilano la mostra "Be Blue Be Balestra. A Homage to Renato Balestra" nell'ambito della quale 17 emergenti hanno reinterpretato ciascuno secondo la propria sensibilità l'iconico Blu Balestra.

TAGS: A.I Remove | Andrea Provvidenza | Carol Lim | Chiara Baschieri | Claudia Chianese | Federica Moretti | Imprese | Kenzo | Leon Humberto | Ludovica Amati | Massimiliano Bizzi | Milano | Renato Balestra | White Suite

Shopping24

   
G